per contatti +39 081 836 0080

Video
Visualizza


Presentazione

Azienda certificata Ifs Brc
Sanificazione Ozono

Azienda » Storia

Tutto ha inizio nell'immediato dopoguerra, quando il giovane Umberto Castaldo inizia a fare il garzone di bottega in una salumeria del centro di Napoli, poco distante dalla casa di famiglia. Quel giovane garzone cresce ed acquisisce padronanza di mestiere ed esperienza sulla materia prima.

Verso la fine degli anni '50 Umberto prende in gestione il primo negozio, una bottega di appena 40 mq, in via Cavalleggeri d'Aosta (ancora oggi esistente) diventando il titolare della salumeria. Il negozio viene chiamato "la fonte dei formaggi" e con l'inserimento dei fratelli Eugenio, Ciro e Mario in poco meno di 10 anni le salumerie diventano quattro, tutte insistenti a Napoli nel quartiere Fuorigrotta.

Le salumerie si distinguono per l'elevato standard qualitativo dei servizi offerti (personale educato e professionale), per l'eccellente qualità dei salumi e formaggi venduti e per la pulizia che regna sovrana all'interno dei negozi. Per questo motivo i negozi de "la fonte dei formaggi" già dalla fine degli anni '60 diventano il punto di riferimento a Napoli per quel che riguarda la salumeria e convogliano presso le proprie sedi clienti provenienti da tutta Napoli e provincia.

Nella seconda metà degli anni '80 "don Umberto" (come era chiamato da tutti) intuisce, da grande osservatore quale è sempre stato, che la clientela dei negozi sta cambiando e che l'attenzione degli stessi è rivolta alla qualità dei prodotti ma che la componente del servizio a volte è addirittura più importante. La nuova generazione di donne non è più formata da casalinghe che hanno il tempo di dedicarsi a fare la spesa, ma per lo più da donne dedite al lavoro fuori casa e quindi le esigenze cominciano lentamente ma profondamente a modificarsi.

In pratica finisce l'era di chi fa la spesa ogni giorno ed inizia il tempo di chi si reca dall'alimentarista almeno una volta alla settimana. Le nuove generazioni di donne hanno l'esigenza di conservare al meglio i salumi ed i formaggi che acquistano per la propria famiglia per diversi giorni.

E' così che "don Umberto" lascia il negozio nelle mani del figlio Lucio, che nel frattempo si è inserito nel negozio ed ha imparato il mestiere di banconista, ed si inventa una nuova attività dedita al confezionamento conservativo dei salumi e dei formaggi chiamandola "CIESSE srl" con sede a Quarto alla via Campana, 316.

All'inizio i propri clienti sono per lo più i supermercati di quartiere e la ristorazione collettiva (mense ospedaliere, aziendali, scolastiche etc. etc.). Dalla seconda metà degli anni '90 vi è l’avvento dei discount, che cambia la distribuzione alimentare in Italia e fornisce un maggior impulso allo sviluppo dei produttori di salumi e formaggi affettati e/o porzionati e quindi confezionati. Così anche Lucio Castaldo lascia la salumeria di famiglia e si dedica all'azienda che alla fine degli anni '90 cambia nome in M & C srl (dall'acronimo di "ham and cheese").

Negli ultimi 15 anni la M & C è cresciuta tanto da diventare un punto di riferimento per tutta la G.D.O. e D.O. italiana producendo a marchio per le insegne più prestigiose della distribuzione commerciale Italiana. Non è presuntuoso dire che le aziende che si rivolgono alla M & C per i propri marchi privati, lo fanno per gli elevati standards igienici e sanitari raggiunti (famose sono le procedure all'ozono nebulizzato, brevettate in azienda), dall'enorme affidabilità produttiva (c'è sempre il clone di ogni macchina in modo da poter ottemperare ad ogni impegno preso con la propria clientela) e per l'enorme disponibilità e puntualità nelle consegne.

Tutto ciò fa in modo che ogni audit di verifica si traduce in un successo per l'azienda.
Con questi presupposti la M & C srl si è affermata nel panorama nazionale dell'affettato a marchio privato, diventando la più grande azienda del centro sud Italia con le sue 12 linee complete di affettatura e confezionamento e con i suoi circa 100 operai ed impiegati, che producono circa 50.000.000 di vaschette all'anno nel nuovo impianto di circa 5.000 mq., nato nel 2010 nell'Area di Sviluppo Industriale di Pascarola ricadente in provincia di Napoli nel comune di Caivano.